Celebrazione 100 anni del Principe Mercante

Enrico Della��Acqua: il A�?principe mercanteA�?

Nel 2010 si sono celebrati i centa��anni della scomparsa di Enrico Della��Acqua, pioniere, precursore, simbolo e, punto di riferimento di un secolo di industria.

Sopranominato il “principe mercante”, “il Pioniere”, Enrico Della��Acqua era il bustocco per eccellenza, la��alfiere del tessile. Il suo nome, forse meno noto di quanto dovrebbe, ricorre in differenti luoghi di Busto Arsizio: scuole, monumenti, associazioni, etc. nella seguente foto A? riportato un suo ritratto, opera di Filippo Montalto:

enrico_dell_acqua____ritratto_opera_di_filippo_montalto

A�Enrico Della��Acqua non nacque nA� morA� a Busto, maA�pensava da bustoccoA� riportava Robertino Ghiringhelli. Enrico, infatti, fece tantissimo per Busto Arsizio, diffondendo attraverso il percorso “il Sempione e la Pampa”A�il concetto di A�?Made in Busto ArsizioA�? nella seconda metA� della��Ottocento.

Fra i relatori presenti ricordiamo il sindaco Gigi Farioli, la��on. Renzo Tosolini, Bruno Amoroso per la Camera di Commercio e lo storico Robertino Ghiringhelli.

Il sindaco Gigi Farioli, nella��occasione, ha ricordando il ruolo della��AssociazioneA�Enrico Della��Acqua intitolata per onorare la figura della��illustre personaggio.

Ricordiamo Luigi Einaudi, futuro Presidente della Repubblica e giA� professore alla��universitA�, come descriveva Enrico Della��Acqua: la��unico bustocco in circolazione nel meridione che prima di partire per attraversare a cavallo plaghe spesso poverissime e infestate dai banditi, portandosi solamente la valigetta contenente il campionario dei tessuti da piazzare, si informava preventivamente scrivendo a parroci, farmacisti, tenenze dei regi Carabinieri, sulla presenza di attivitA� commerciali e industriali.

Dopo il Sud da��Italia, il nome di della��Acqua diventa leggenda nel Sud delle Americhe, basti pensare che ancora oggi nella capitale e in altre cittA� della��Argentina alcune vie sono intitolate a lui.

Della��Acqua esportA? in Argentina il suo metodo di organizzazione: anche nel Sud America scriveva alle poste delle varie cittA� per sapere quali tiendasA�erano in attivitA�, per poi partire in treno o a cavallo per le pampasA�sconfinate, con la��intento di introdurre la��industria nei territori allora solo agricoli.

Della��Acqua riuscA� a creare 400 punti vendita portandosi dietro il nome di Busto Arsizio e dei suoi opifici.

Enrico fu un pioniere che riuscA� ad aprire societA� di export e societA� multinazionali con capitali del nostro paese ed argentini. Egli era convinto cheA�il prodotto si vende prima di tutto se A�?ci crediA�? e poi se A�?hai la libertA� di commercializzarloA�? e infine se A�?la gente lo conosceA�?.

 

DaA�un articoloA�riportato su Varese News.

Riferimenti:

Arte Varese

Lascia un commento