L’Educazione Sanitaria tra realtA� e prospettive

L’Educazione Sanitaria tra realtA� e prospettive
Programmato un interessante convegno Sabato 7 Maggio
E’ entrato nella fase piA? propriamente operativa il A�?Progetto di Educazione SanitariaA�? avviato nelA�Marzo 2015 dall’Associazione Dell’Acqua di Busto Arsizio.
Dopo l’ampia diffusione di un apposito Report a�� tra gli estensori il Prof. Sirchia, giA� Ministro dellaA�Salute a�� e la realizzazione del volumetto A�?Secondi PassiA�? con preziosi consigli socio-sanitari del Prof.
Serafini giA� V. Primario pediatrico del ns. Ospedale, l’Associazione ha programmato Sabato 7A�Maggio un convegno per approfondire le risultanze emerse dopo gli incontri dell’equipe medica conA�gli studenti.
Sono stati infatti coinvolti i plessi scolastici di Busto Arsizio, Castellanza, Gallarate e Valle OlonaA�dopo un’articolata azione valorizzata da una mini indagine nei vari Istituti che hannoA�autonomamente segnalato le motivazioni ritenute piA? consone per gli allievi frequentanti leA�seconde e terze medie.
Con la sensibilizzazione del Provveditore agli Studi di Varese, all’innovativa iniziativa hanno aderitoA�15 plessi tra statali e parificati (altre richieste sono in fase di definizione) con circa 2.000 studentiA�per oltre 60 ore di lezione spalmate nei cinquanta giorni prefissati.
In sintesi: qualitA�, quantitA� e ordine nelle abitudini alimentari sono state illustrate dal Dott. RobertoA�Giorgetti, mentre il Dott. Pietro Zanon ha analizzato le gravi conseguenze collegate al tabagismo.
L’alcolismo e il rischio della dipendenza l’ha approfondito il Dott. Davide Uccellini. Il Dott. SeverinoA�Caprioli si A? invece soffermato su una problematica di preoccupante attualitA�: l’AIDS. ComeA�imparare nell’emergenza ad affrontare il Pronto Soccorso A? il tema trattato dalla Dott.ssa IsabellaA�Luciano mentre la Dott.ssa Rossella Semplici ha evidenziato gli eccessi tecnologici dell’etA� evolutivaA�e le possibili disfunzioni sino all’epilessia.
Problematiche che coinvolgono genitori ed educatori con un’attenzione alla riforma sanitariaA�recentemente varata dalla Regione Lombardia che razionalizza, ma limita, alcune prestazioni.
Anche il Centro di Ricerca in Economia e Management in SanitA� e nel Sociale (CREMS)A�dell’UniversitA� Cattaneo di Castellanza oltre alle Istituzioni sanitarie dell’area parteciperannoA�all’atteso convegno che sarA� ospitato dall’Istituto Toma in Via Ferrer a Busto Arsizio, un’eccellenzaA�per le problematiche della genetica.

Busto Arsizio 13/04/2016

Lascia un commento